lunedì 4 luglio 2011

La torta di prugne della mamma di Csaba ed il suo tè



Una ricetta rustica, di quelle con le dosi a bicchierate. La mamma di Csaba dalla Zorza usava il bicchiere della Nutella e così ho voluto fare anch'io usando l'ultimo superstite (per ora), quello con la Pantera Rosa. Un sapore semplice, rassicurante, di quelli che ti riportano all'infanzia e che mi ha fatto tornare in mente il libro delle ricette di Maria Rosa (quella del lievito Bertolini) che consultavamo sempre sempre, ogni volta che decidavamo di preparare una torta, che fosse solo di domenica o per qualche ricorrenza.
Adoravo quel libro e Maria Rosa, che si arrampicava sulla sedia per recuperare tutti gli ingredienti e che poi in compagnia del suo cagnolino preparava i suoi dolci prelibati.
Devo assolutamente recuperarlo e fotocopiarlo a colori, fotocopiare ogni macchia panna e cioccolato della ciambella bicolore, ogni macchia di caffè, di uovo, di latte, di farina, di burro, insomma di quei pochi e semplici ingredienti che combinati tra loro e abbinati talvolta alla frutta riuscivano a dare risultati ogni volta diversi.
Il tè invece proviene dal negozio "Csaba che Flamant" di Milano (che nel frattempo ha chiuso) ed è un tè verde melange che si chiama Dejeuner sur l'Herbe: acqua non bollente, pochi istanti di immersione et voilà il gioco è fatto. Ottimo freddo. Per meglio abbinarlo alla torta e a tutto ciò che si porta dietro mi ripropongo la prossima volta di berlo nel bicchiere della Pantera Rosa.

Ciao, ciao.
Buona nuova settimana.
Silvia





5 commenti:

  1. Che bella atmosfera! E' vero il bicchiere della nutella può essere usato come unità di misura, in ogni casa ce ne è almeno uno!!

    RispondiElimina
  2. Grazie ragazze, se lo dite voi...
    Benvenuta Federica!
    Silvia, Sr

    RispondiElimina
  3. che bello questo post! emozionantissimo... complimenti!!!! anche io adoravo i libri di ricette di Maria Rosa..

    RispondiElimina
  4. Caspita, che potere Maria Rosa: è riuscita a "stanare" anche te, Maria Antonietta!(di solito così schiva)
    Grazie per il commento benevolo e ...benefico.
    Silvia, Sr

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato un po' del tuo tempo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...